ott
23
Martedì

Conferenza “Enermanagement 2018”

Inizio: 09:00 - Fine: 14:30

La Conferenza “Enermanagement”, quest’anno si snoda in tre giornate per permettere di approfondire i tre settori: trasporti, edifici, industria.

Enermanagement Trasporti: 23 ottobre, Bologna

Questa sessione convegnistica affronta il tema dei trasporti e dei servizi correlati. La FIRE ha ritenuto opportuno, considerati gli ultimi sviluppi culturali, le tendenze di mercato e le esigenze in termini di risparmio ed efficienza energetica, inserire questo topic nei suoi. Sulla base delle analisi dei contesti aziendali urbani e territoriali si affronteranno durante la giornata questi temi: mobilità elettrica, logistica, software gestionale, batterie, sostenibilità. L’efficienza energetica è un fattore importante all’interno delle aziende che hanno a che fare con il trasporto di merci all’interno dei propri siti o su strada. Tra l’altro è un fattore di rilievo anche in altre realtà come le città o il trasporto marittimo o aereo.

Enermanagement Edifici: 24 ottobre, Bologna

Altra nuova iniziativa è quella dedicata agli edifici. La seconda sessione convegnisitca di Enermanagement analizzerà gli edifici NZEB, i nuovi obblighi per le pubbliche amministrazioni (a partire dal 2018) e per gli altri che intendono costruire o ristrutturare (a partire dal 2020). Si tratterà il tema della domotica, della digitalizzazione, dei software attualmente a disposizione, del BIM ossia del “Building Information Modeling” (Modello di Informazioni di un Edificio). Tutto sempre in chiave pratica e dinamica con l’intento di fornire informazioni e formazione al partecipante e validi contatti per avviare attività ed interventi.

Enermanagement Industria: 29 novembre, Milano

L’ultima sessione di Enermanagement è dedicata all’industria ed all’efficienza energetica, nonché alla buona gestione delle risorse e del personale. L’evento di novembre analizzerà le nuove opportunità di business nel mercato, i nuovi spunti e le opportunità di crescita. La mattinata si concentra sulle possibilità concrete di intervento e dunque sugli strumenti, sui comportamenti e sulle azioni che il comparto industriale, ma non solo, deve intraprendere per risultare al passo con i tempi e trarre il maggior beneficio in termini di business.