Mission e valori

La FIRE (Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia), fondata nel 1987, è un’associazione senza scopo di lucro riconosciuta giuridicamente e attiva nel settore energetico e ambientale, che ha come obiettivi principali della sua attività:

  • la promozione di un uso esteso di buone pratiche per l’efficienza energetica, l’impiego fonti rinnovabili e la sostenibilità;
  • l’analisi e lo studio delle diverse tematiche legate all’impiego e alla generazione di energia attraverso un approccio concreto, multidisciplinare e non discriminatorio;
  • il supporto agli energy manager, agli operatori di settore e a tutti gli stakeholder del settore energetico con attività di informazione, diffusione, formazione, indagine e studio, sviluppo di nuovi strumenti per l’energy management;
  • la partecipazione a progetti internazionali mirati a un uso efficiente delle risorse energetiche e ambientali;
  • la qualificazione degli energy manager, degli esperti in gestione dell’energia, delle ESCO e degli altri operatori legati all’energy management.

La FIRE gestisce dal 1992 su incarico a titolo non oneroso da parte del Ministero dello Sviluppo Economico le nomine degli energy manager in accordo con l’art. 19 della legge 10/1991 e ne promuove il ruolo.

Nel 2008 la Federazione ha avviato il SECEM, una struttura interna senza scopo di lucro dedicata alla certificazione delle competenze degli Esperti in Gestione dell’Energia, in accordo con la norma UNI CEI 11339. Il SECEM è stato accreditato nel 2012 secondo la norma ISO 17024.

I principi che ispirano le attività FIRE sono:

  • un ruolo super partes;
  • un approccio concreto e multidisciplinare ai temi energetici;
  • la promozione delle buone pratiche sull’efficienza energetica negli usi finali e nella produzione di energia e la diffusione delle fonti rinnovabili;
  • la condivisione delle esperienze e delle problematiche incontrate sul campo da energy manager e operatori di settore, al fine di agevolarne le attività;
  • l’analisi continua del settore dell’energia per coglierne l’evoluzione e individuarne e cercare di rimuovere le barriere;
  • la partecipazione ai tavoli istituzionali per migliorare il quadro legislativo, regolatorio e normativo in funzione delle esperienze e delle osservazioni raccolte sul campo;
  • la collaborazione con tutti i soggetti coinvolti nel settore energetico, dalle istituzioni alle associazioni, dalle amministrazioni pubbliche alle aziende e agli enti di ricerca, dagli istituti di credito ai media;
  • la progressiva estensione delle proprie attività ai non addetti ai lavori (decisori e manager, organi di informazione e formazione, cittadini) al fine di rendere più efficaci le iniziative intraprese a favore di energy manager e tecnici.

Le attività della FIRE mirate al perseguimento degli scopi statutari si esplicano attraverso i seguenti strumenti:

  • sito web (portale principale, pressroom, sito energy manager);
  • newsletter quindicinale sulle attività svolte, le novità legislative e gli appuntamenti del settore;
  • rivista trimestrale Gestione Energia, disponibile anche come APP iOS e Android;
  • conferenze annue (Certificati bianchi, Enermanagement, Contratti EPC, Sistemi di gestione dell’energia ISO 50001), convegni, webinar, incontri rivolti ai soci, gruppi di lavoro;
  • indagini, studi e ricerche di settore;
  • campagne di informazione e diffusione;
  • supporto via e-mail e servizio faq su temi legati all’energy management;
  • seminari e corsi di formazione;
  • partecipazione ad audizioni e tavoli di lavoro istituzionali presso le commissioni parlamentari, i ministeri competenti, l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, i comitati normativi nazionali (UNI CTI) ed europei (CEN CENELEC);
  • collaborazioni e progetti con soggetti terzi pubblici e privati, quali l’ENEA, il GSE, l’RSE, associazioni di settore e industriali, le agenzie per l’energia, gli enti di ricerca e le università e le principali testate di settore;
  • partecipazione a fiere, comitati scientifici di manifestazioni sull’energia e a convegni e seminari organizzati da soggetti terzi.

La compagine associativa della FIRE coinvolge esponenti di tutta la filiera dell’energia, dai produttori di vettori e tecnologie, alle società di servizi e ingegneria, dagli energy manager agli utenti finali di media e grande dimensione, dai professionisti alle persone interessate al tema della sostenibilità.

Sono infatti rappresentati:

  • produttori di energia elettrica e termica;
  • distributori di energia;
  • grossisti;
  • società di servizi energetici ed ESCO;
  • produttori di tecnologie efficienti;
  • studi di ingegneria e liberi professionisti;
  • energy manager e organizzazioni consumatori di energia;
  • enti locali;
  • associazioni, agenzie per l’energia, università ed enti di ricerca.

Ciò consente di avere un approccio orizzontale e multilaterale al tema dell’energia e di affrontare le problematiche sotto vari punti di vista, in modo olistico e non discriminatorio.