Guide Whaves sugli strumenti finanziari per interventi ORC

Atti del seminario GuarantEE “La facilitazione dei contratti EPC”

I contratti a garanzia di prestazione (EPC), nonostante siano da anni indicati come lo strumento per realizzare efficienza energetica anche presso soggetti che non hanno le competenze e/o le risorse, rimangono sotto utilizzati. All’estero si sono avuti positivi riscontri coinvolgendo dei facilitatori nelle fasi iniziali di strutturazione degli EPC. Il progetto guarantEE, che promuovere la diffusione in Europa degli EPC negli edifici pubblici e privati, punta molto sulla figura del facilitatore, un professionista che possa essere di supporto del cliente nel comprender le potenzialità di efficientamento, le modalità di intervento e finanziamento, la selezione della ESCO e in generale nel gestire i rapporti tra le parti per bilanciare le vicendevoli asimmetrie informative.
In questo primo seminario dedicato alla facilitazione sono stati illustrati gli approcci agli edifici della PA, ai condomini e le modalità di accorpamento di progetti per renderli più facilmente finanziabili.

Il progetto guarantEE,  Daniele Forni – FIRE

Attori e tappe di un bando per EPC nella P.A., Silvio De Nigris – Regione Piemonte

Supporto alla P.A. per gli EPC, Piergabriele Andreoli – AESS Modena

Facilitare il finanziamento dei contratti EPC, Massimo Berka – Biogas Servizi

Atti webinar ENSPOL “Monitoring and verification practices”

Il webinar, terzo e ultimo di una serie di webinar organizzati nell’ambito del progetto europeo ENSPOL e dedicati ai sistemi di incentivazione dell’efficienza energetica in EU, ha illustrato le buone pratiche in termini di monitoraggio e verifica messe in pratica dai partner del progetto rapprersentanti i rispettivi Stati Membri.

Questo webinar in particolare è stato organizzato in collaborazione con il progetto MultEE , dedicato alle pratiche di M & V .

Scarica di seguito le presentazioni:

M&V why, what, and how?, Mia Dragović – Energy Institute Hrvoje Požar

Monitoring & Verification in Austria, Nina Pickl – Austrian Energy Agency

Monitoring and verification under the white certificate scheme, Dario Di Santo – FIRE

Energy Company Obligation (ECO) Scheme, Frank Hemmes – ECO Operations & Compliance Manager


Guarda la registrazione sul nostro canale Youtube:

Atti webinar ENSPOL “How to start-up an EEO scheme”

Il 19 luglio si è tenuto il secondo della serie di webinar, organizzati nell’ambito del progetto ENSPOL, dedicati ai sistemi europei di incentivazione dell’efficienza energetica.

Questo incontro in particolare è stato incentrato sulle problematiche tipiche affrontate dagli Stati Membri quando si dà inizio ad un nuovo regime di incentivazione.

Scarica le presentazioni:

Starting up the white certificates scheme, Dario Di Santo – FIRE

How to start an EEO scheme?, Elodie Trauchessec – ADEME

How to start-up an EEO scheme, the austrian case, Gregor Thenius – Austrian Energy Agency

Guarda la registrazione del webinar

Atti webinar FIRE “Il nuovo conto termico”

Dario Di Santo e Enrico Biele hanno spiegato le regole e le modalità per la richiesta degli incentivi con un accenno agli interventi tecnici per l’efficienza energetica e produzione di energia termica da fonte rinnovabile. Il webinar rientra nelle attività pianificate nell’ambito del progetto ENSPOL.

Di seguito le presentazioni dei relatori:

L’efficienza energetica nelle amministrazioni pubbliche, Dario Di Santo – FIRE

Il nuovo conto termico, Enrico Biele – FIRE

Per rivedere la registrazione del webinar segui il link al nostro canale youtube:

Atti webinar ENSPOL “Cost of EEO schemes and cost recovery mechanisms”

Il 13 luglio 2016 si è tenuto il primo di 3 webinar dedicati ai costi-benefici dei sistemi di incentivazione dell’efficienza energetica in Europa. La serie di webinar è organizzata nell’ambito del progetto europeo ENSPOL, di cui FIRE è partner.

Di seguito è possibile scaricare le presentazioni dei relatori.

Per vedere la registrazione del video segui il link:

 

Progetto EU-MERCI

Il progetto EU-MERCI, EU coordinated MEthods and procedures based on Real Cases for the effective implementation of policies and measures supporting energy efficiency in the Industry, di cui FIRE è partner italiano, nasce con l’obiettivo di individuare le migliori buone pratiche messe in atto nel settore industriale, raccogliendo le esperienze relizzate in tutta Europa.

Il progetto creerà un database di buone pratiche raccolte in diversi Paesi europei, sia tecnologiche, sia di policy, e le condividerà attraverso un consistente programma di capacity building e di diffusione con il mondo industriale e con i policy maker.

I soggetti coinvolti nel progetto appartengono a tre categorie:

  • Enablers: possesso di dati e informazioni sulle migliori pratiche disponibili.
  • Follower: organizzazioni che hanno l’obiettivo di sfruttare i casi studio raccolti per agevolare la realizzazione di nuovi schemi e nuovi interventi industriali nei propri Paesi.
  • Stakeholder: i rappresentati industriali, in grado di diffondere a più ampio raggio i risultati del progetto.

Le buone pratiche tecnologiche e di policy saranno raccolte, normalizzate e indicizzate, andando a popolare un database che consentirà ai soggetti interessati di ottenere le informazioni cercate. Un altro aspetto importante sarà la validazione delle esperienze da parte di stakeholder esterni, al fine di garantirne replicabilità ed efficacia e di massimizzare l’impatto del progetto. Per maggiori informazioni www.eumerci.eu

Atti Workshop ENSPOL “Strumenti per l’efficienza energetica”

Venezia, 15 dicembre 2015. Nell’ambito del progetto ENSPOL, la FIRE – d’intesa col Ministero dello Sviluppo Economico e in collaborazione con ENEA, GSE e Consip – sta organizzando una serie di workshop interregionali sul tema degli strumenti disponibili per supportare le amministrazioni pubbliche nella riqualificazione energetica degli edifici.

A Venezia si è tenuto il secondo incontro di questo tipo il 15 dicembre 2015, in collaborazione con la Regione del Veneto.

Le presentazioni illustrano gli strumenti e gli incentivi disponibili per promuovere e realizzare interventi di riqualificazione energetica del parco pubblico.

L’efficienza energetica nelle amministrazioni pubbliche – Dario Di Santo, FIRE

Prodotti e servizi CONSIP per la riqualificazione energetica degli immobili pubblici – Giorgio Gangemi, CONSIP

Le novità per sfruttare l’incentivo nella Pubblica Amministrazione – Ennio Ferrero, GSE

Politiche regionali per l’efficienza energetica – Giuliano Vendrame, Regione Veneto

PMI Energy Check-Up

Il progetto SME energy check-up, in Italia chiamato anche PMI energy check-up, di cui FIRE è partner italiano insieme a Unioncamere, mira a promuovere l’efficienza energetica nelle PMI, in particolare per alberghi, negozi, ristoranti e uffici.

Il progetto prevede:

  • la predisposizione di una guida agli interventi realizzabili nei singoli settori per ottimizzare i consumi energetici, riducendo i costi e aumentando la competitività, e di una serie di video illustrativi;
  • la realizzazione di uno strumento di autovalutazione via web delle prestazioni energetiche della propria impresa, che fornisce informazioni sul consumo medio rispetto al settore di attività e proposte di interventi migliorativi (attivo a fine 2015);
  • la realizzazione di diagnosi energetiche presso alcune delle imprese coinvolte nel progetto;
  • la disponibilità di un elenco fornitori, firmatari di un codice di condotta, che le imprese possono contattare per approfondire i risultati dell’autovalutazione e realizzare gli interventi economicamente interessanti.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.smeenergycheckup.eu.

Atti del workshop ENSPOL “TEE: soluzioni europee a confronto”

Roma, 23 settembre 2015

Si è tenuto il 23 settembre 2015 a Roma, presso la sede ENEA, il Workshop “TEE: soluzioni europee a confronto” nell’ambito del progetto europeo ENSPOL, di cui FIRE è il partner italiano.

Il workshop ha fatto il punto sulla consultazione per le nuove linee guida sui Certificati Bianchi, grazie alla partecipazione del Ministero dello Sviluppo Economico e del GSE. Per contribuire alla raccolta di stimoli e idee la FIRE ha offerto un quadro chiaro e definito sui principali sistemi d’obbligo per l’efficienza energetica esistenti a livello europeo illustrando i rapporti del Progetto ENSPOL.

E’ stato inoltre presentato il contenuto del Rapporto Produzione industriale efficiente: esempi tratti dallo schema dei certificati bianchi prodotto da FIRE su incarico ENEA.

Scarica gli atti del workshop

Il progetto ENSPOL, Dario Di Santo – FIRE

I principali risultati e i punti di attenzione sullo schema dei TEE in Italia, Costantino Lato – GSE

La consultazione sulle linee guida dei TEE, Mauro Mallone  – MiSE

Schemi di supporto all’efficienza energetica nella UE: un confronto, Dario Di Santo – FIRE

Alcuni esempi di realizzazioni a consun1vo nell’industria e relatvi indicatori qualitativi: un’indagine FIRE-ENEA, Silvia Ferrari – ENEA, Enrico Biele – FIRE

Rapporti FIRE sui progetti a consuntivo: